Book our best online offers

Storia e origini antiche dell'Hotel Oswald nelle Dolomiti

Submit to FacebookSubmit to Twitter

L'Hotel Oswald ha segnato gli inizi del turismo moderno a Selva e divenne il ritrovo eletto dai circoli dell´alta società europea fino al restauro finale dell’anno 2007.

Costruito nel 1896 da Karl Pitscheider come dependance della locanda “Al Cervo”, venne ampliato dieci anni dopo, con la costruzione di una seconda ala e della torre divenuta poi simbolo e caratteristica inconfondibile dell’albergo. La diffusione degli sport invernali in Val Gardena contribuì a classificare l'Hotel Oswald tra gli alberghi più lussuosi a livello internazionale, tanto da essere orgogliosamente definito "L'Hotel". Prima dello scoppio della Prima Guerra Mondiale e più tardi, durante il Fascismo, l’albergo fu frequentato da ospiti di alto rango come i reali di Savoia, lo scienziato Enrico Fermi e molte altre personalità di rilievo. La stagione di punta era quella estiva quando l’hotel ospitava membri dell’alta società che  vi avrebbero soggiornato 3, 4  settimane se non addirittura per periodi più lunghi.

L'Hotel era scelto per la  sua posizione sulla via principale del centro di Selva,  la qual cosa era di gran rilevanza in passato. Inoltre, esso soddisfaceva un’altra particolare esigenza dell’aristocrazia, quella di evitare l’abbronzatura per distinguersi dalle classi meno abbienti dei contadini e degli operai. Durante le assolate giornate estive, gli ospiti trovavano riparo sotto gli ombrelloni aperti nel giardino dell’hotel.

Nel 1929 l'Hotel rimase aperto anche durante la stagione invernale e 4 anni dopo fu installato il primo impianto di riscaldamento centralizzato. L'Oswald divenne famoso in tutta Europa come il miglior albergo dell’arco alpino.

Durante la Seconda Guerra Mondiale esso funse da ospedale militare, e quando l’Alto Adige fu bombardato, tra il 1944 e il 1945, fu sede temporanea per le scuole di Merano e Bolzano. Alla fine della guerra, fu occupato da alcune truppe tedesche.
Nel dopoguerra l’Oswald riconquistò lo splendore e la fama dei tempi passati grazie alla direzione di Ossi Pitscheider. Questi, con oculate strategie di marketing, riuscì ad attirare a Selva centinaia di studenti provenienti dalle prestigiose università di Oxford e Cambridge.
L´Hotel  venne chiuso nel 1966 a causa di problemi finanziari.  Nel 1970 diversi imprenditori locali tentarono di far fronte al dissesto e lo riaprirono ma solo per un breve periodo. Nel 1978 alcuni albergatori di Selva riuscirono finalmente a fondare una società per azioni, ad acquistarlo e a ristrutturarlo.  Con la riapertura dell´Hotel Oswald nel 1981, arrivò il successo che ancora oggi conosciamo. Successivamente, sono stati fatti tre grandi interventi di ristrutturazione per arrivare al restauro finale dell’anno  2007.


Offerte Top per le Vostre vacanze
Offerte famiglia – settimane bianche e settimane escursionistiche







10 buoni motivi per una vacanza all'Hotel Oswald

  • in posizione centrale nel cuore di Selva Val Gardena
  • cucina eccellente e servizio ottimale
  • camere eleganti e confortevoli
  • solo pochi passi per la montagna e le funivie della Val Gardena
  • punto di partenza ideale per escursioni, arrampicate e gite in mountain bike in estate
  • punto di partenza ottimale nel famoso comprensorio sciistico Dolomiti Superski
  • accesso diretto al tour panoramico del Sellaronda
  • casali pittoreschi, tradizioni della Val Gardena, panorami da non perdere e attrazioni culturali
  • panorama mozzafiato
  • una buona aria fresca assicura benessere e buon umore


Camere & suites eleganti nell'Hotel Oswald
Soggiorno confortevole nel nostro Hotel nelle Dolomiti






Seguiteci anche su


+39 0471 795151 info@hoteloswald.com
Check-in Check-out
Arrivo
Partenza
Adulti
Bambini
Nome
Email
Tel